Cos'è

Il cambiamento è la norma. Stiamo tra il “non più” e il “non ancora”

Un progetto di cambiamento interessa sempre gli individui, i gruppi, l’organizzazione, il suo ambiente e la reciproca interazione. Si propone di migliorare processi di soluzione dei problemi e di rinnovamento di un’organizzazione verso nuovi obiettivi di efficienza ed efficacia.

Intende migliorare le condizioni, il benessere delle persone che lavorano nell’organizzazione. Fa i conti inevitabilmente con emozioni, ansie, timori, resistenze, incertezze, difese e bisogni diversi di ciascun individuo o gruppo, coinvolto o meno nel progetto. Ha un suo tempo, un suo ritmo per essere efficace.

LE LEVE DI UN PROGETTO DI CAMBIAMENTO: FORMAZIONE, RICERCA, SPERIMENTAZIONE

La formazione integra l’intervento proponendo spazi di apprendimento, riflessione, sperimentazione, elaborazione

La ricerca aumenta la conoscenza dei dati, consente l’esplorazione e la maggiore comprensione delle differenze e dei punti in comune tra i vari soggetti, rende consapevoli delle possibilità reali del cambiamento e offre strumenti per pensare l’intervento sostenibile.

Il cambiamento, come condizione per lo più permanente e talvolta straordinaria, ha bisogno infatti di consapevolezza per mettere a fuoco gli obiettivi e le modalità che sin intendono perseguire, per pianificarlo, realizzarlo e valutarne gli esiti.